Italia

Quanti sono i danneggiati da vaccino in Italia? Senato risponde.

Documento non recentissimo ma di una scottante attualità, in questo periodo storico dove il ministro della sanità una volta acquisito il ruolo passa dal criticare le vaccinazioni al raccomandarle, dove il grosso dell’editoria italiana si dimentica di pubblicare notizie non gradite all’establishment, in un paese dove le famiglie che hanno avuto la sfortuna di incappare in questo dramma, per vedersi riconoscere un danno da vaccino devono affrontare una impresa titanica che non è alla portata di tutti, vi riproponiamo questo documento datato 2015, una risposta ad interrogazione scritta dove si chiede quanti sono i danneggiati da vaccino in Italia, i numeri sono da capogiro, quelli che quando li leggi ti fanno saltare sulla sedia, si parla di 25mila indennizzati dallo stato italiano ( tra indennizzati causa vaccinazione obbligatoria ed indennizzati a causa di trasfusioni e somministrazione di emoderivati infetti).

Probabilmente i numeri reali non li sapremo mai, la sensazione e che questa sia solo la punta di un iceberg, manca una sorveglianza attiva degli eventi avversi dei vaccini, e la sorveglianza passiva non viene promossa anzi si discute pure di sospenderla.
Spesso i medici non verificano le condizioni del bambino dopo la vaccinazione, ed i genitori non sanno riconoscere le patologie post-vaccinali alla vaccinazione eseguita, solo nei casi in cui si presenta una reazione avversa immediatamente dopo la vaccinazione il genitore collega la reazione al vaccino, ma anche se sospettano questo legame quasi sempre vengono contraddetti, d’altronde ci sentiamo sempre ripetere che i vaccini sono sicuri come l’acqua fresca.