Didattica Estero Italia

Ma il morbillo e’ veramente cosi’ preoccupante ?

Circa 2 anni fa, e’ stato pubblicato da ASPO Italia un “interessante” articolo, nel quale sono riportate cifre da far venire la pelle d’oca.

https://aspoitalia.wordpress.com/2017/02/05/piu-morti-che-in-guerra/

In sostanza basandosi su dati della European Environment Agency, si stima che in Italia ogni anno perdono la vita, per cause legate all’inquinamento atmosferico, qualcosa come 87000 persone. Estrapolando questo numero su 5 anni, risultano più decessi di quelli subiti dalla popolazione italiana nel corso della seconda guerra mondiale a causa del conflitto stesso, stando a statistiche dell’Istat.

Insomma, 87000 persone all’anno, ossia 238 ogni giorno, perdono la vita a causa dell’aria che respiriamo.

Di fronte ad una realtà tanto tragica, abbiamo mai visto da parte delle istituzioni competenti in materia delle azioni decise (coercitive) volte ad eradicare definitivamente il problema ? I media mainstream hanno mai martellato incessantemente la popolazione su questo pericolo, spingendo ad esempio l’utilizzo di mezzi di prevenzione personale e promuovendo buone abitudini volte a limitare l’inquinamento ?

Passiamo ora all’andamento dei decessi per morbillo.
Gli ultimi dati disponibili sono nel rapporto dell’ISS, “Morbillo e rosolia news” di Gennaio 2019, raggiungibile a questo link:

http://www.epicentro.iss.it/morbillo/bollettino/RM_News_2018_48%20def.pdf

Leggendo il rapporto, dal 1 al 31 dicembre 2018 sono stati segnalati 2526 casi di morbillo, con otto decessi segnalati.

Cioè 8 decessi da morbillo all’anno, contro circa 87000 da malattie respiratorie causate dall’inquinamento. Ma abbiamo ben chiaro tutti con quanto accanimento le istituzioni e vari media si dedicano alla promozione della vaccinazione contro il morbillo. Ha senso tutto questo ? Sforzarsi tanto per eradicare una malattia che fino a quando ?…20…30 anni fa, venivamo subito mandati a casa di qualcuno che l’aveva contratta, per prenderla anche noi e ottenere l’immunizzazione a vita ? Quando e’ stato che il virus e’ mutato fino a diventare cosi’ pericoloso, tanto che sono state necessarie leggi per obbligare la popolazione alla vaccinazione ?

Passando su un fronte opposto, potrebbe essere che il virus del morbillo faccia veramente paura a qualcuno…

Numerosi studi pubblicati su PubMed Central, mettono in risalto le capacita’ oncolitiche del morbillo, ossia il virus sarebbe in grado di aggredire e eliminare le cellule tumorali. Eccone qui giusto alcuni:

UTILIZZO DEL VIRUS NELLE TERAPIE CONTRO IL CANCRO ALLA PROSTATA: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18973133

VIRUS DEL MORBILLO NELLE CURE CONTRO IL CARCINOMA EPATICO: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17133484

Basta utilizzare il motore di ricerca del noto database per ottenere molti altri risultati con lo stesso argomento.

Per finire, esiste un interessante servizio della CNN pubblicato nel 2014, ancora reperibile a questo indirizzo:

https://edition.cnn.com/2014/05/15/health/measles-cancer-remission/index.html

e pure sul sito della clinica dove si e’ svolta la ricerca: https://www.mayoclinic.org/giving-to-mayo-clinic/philanthropy-in-action/features-stories/serendipity

In pratica il virus del morbillo, opportunamente ingegnerizzato e iniettato ad alto dosaggio in una paziente affetta da un particolare tumore resistente ad ogni cura già provata, e’ riuscito ad aggredire e portare in remissione il tumore stesso.

Insomma il morbillo sembra proprio una medaglia con due facce. Se una delle due sembra buona, siamo proprio sicuri che l’altra sia cosi’ pericolosa come ce la fanno vedere ?


Lascia un commento