PIANO B News

Non abbiate paura

Insieme stiamo vivendo giorni che si alternano a speranze e delusioni, con frenetica attenzione cerchiamo rifugio e consolazione, guida e sostegno difronte al continuo uso mediatico volto alla diffamazione di chi anela al basilare diritto di scegliere come curarsi e come proteggere se stessi e i propri figli.
Ricordiamoci che questo è il momento del grande inganno universale e ahimè, ahinoi ne stiamo vedendo giorno dopo giorno gli effetti.
La nostra bellissima costituzione viene calpestata e sostituita da leggi scadenti e ingiuste, osservando il continuo passaggio
da uno stato di diritto ad uno stato di prevaricazione e potere, perchè questo lo si è lasciato fare allorchè la maggior parte della gente non si preoccupa di scoprire la verità, ma trova molto più facile accettare la prima storia, che sente.

Non sentiamoci però inermi, in noi c’è grande forza perchè forti sono i valori che ci uniscono.
L’esperienza ci dice che le sofferenze che il fato ci infligge devono essere sopportate con pazienza, ciò che ci infliggono i nemici con grande coraggio e trasformate in un potenziale di creatività e azione per resistere prima e sconfiggere poi questi soprusi.

Tutto questo dobbiamo farlo per il futuro dei nostri figli, e per i figli dei nostri figli, che erediteranno questa terra.
Ma che terra potremo mai dargli se non leviamo un muro di coraggio ora, qui in questo tempo, in questi luoghi in questi momenti? Come potremo un domani guardarci allo specchio e serenamente affermare di aver fatto tutto il possibile in nostro possesso per fermare questa deriva verso l’odio e la disintegrazione della morale e del bene comune?
Il proprio senso dell’onore è la sola cosa che non invecchia, e l’ultimo piacere, quando uno è consunto dall’età, non è, come ha detto il poeta, fare denaro, ma avere il rispetto dei propri consimili e di se stessi.

Alziamoci allora, e leviamo in alto la nostra brama di giustizia perchè il segreto della felicità è la libertà, e il segreto della libertà è il coraggio, coraggio di prendere parte ad un cambiamento che avviene prima in noi stessi e poi viene ritrasmesso verso l’esterno, verso chi ci sta vicino.

Coraggio dunque, la lotta per la libertà di scelta è solo un’altra battaglia per i propri diritti, altre ne verranno e altre ne affronteremo insieme, uniti, perché sicuramente i più coraggiosi sono coloro che hanno la visione più chiara di ciò che li aspetta, così della gloria come del pericolo, e tuttavia l’affrontano.

Ci siamo quasi,
Prima ti ignorano [X],
poi ti deridono [X],
poi ti combattono […in progress],
si ma poi vinci.
Così disse Gandhi.

Speriamo di vedervi il 23 settembre tutti a Bologna
#tuttiascuola
#fuorilamafiadallostato

#libertadisceltaterapeutica

Disobbedienti per Amore, sempre.
Il Direttivo

Lascia un commento